Pulcino Pio: volevo difenderlo... e mi ha fregato

Scritto da: -

Dopo un'intera estate a sentir parlare del Pulcino Pio come di una torbida questione, ho deciso di andare a fondo dello scomodo pezzo.

Pulcino-pio.jpg

Non capivo. Non capivo cosa potesse esserci di così terribile in una canzoncina dal titolo “Il pulcino Pio“. Eppure era tutta l’estate che ne sentivo parlare come di una questione a dir poco antipatica.

Ho letto l’opinione di un giornalista che si schierava sentitamente dalla parte del Pulcino Pio contro tutto un filone di opinion makers anti-pulcino. Proprio non capivo.

Quando ho poi appreso che una ragazza è stata aggredita e picchiata perché si rifiutava di smettere di cantare la suddetta canzoncina, ho deciso che era il momento di andare a fondo della scabrosa questione del Pulcino.

Sono andata su youtube e mi sono ascoltata il Pulcino Pio. La mucca Muu, il gatto Miao, la capra Mee.

Continuavo a non capire: a me pareva solo una graziosa filastrocca.

Finché a un certo punto, la rivelazione. È stato quella sera, mentre nella doccia canticchiavo distrattamente il Pulcino Pio. E anche poco più tardi, quando parlavo al telefono con un’amica e ancora dentro di me non potevo fare a meno di canticchiare. E nelle ore successive, mentre cercavo di seguire un film della prima serata ma nelle orecchie avevo il dannatissimo Pulcino che faceva Pio.

Si tratta di uno stramaledetto mostro che ti si incolla alle sinapsi e non ti molla più.

Ho un consiglio per voi: se siete tra i pochi che ancora non lo conoscono, accontentatevi delle recensioni, e non ascoltatelo. Mai.

Vota l'articolo:
3.89 su 5.00 basato su 9 voti.